fbpx

Endometriosi: cos’è e come riconoscerla

Endometriosi: cos’è e come riconoscerla

L’endometriosi è una malattia che colpisce moltissime donne, 150 milioni nel mondo, ma in maniera diversa. E’ una malattia subdola, poco compresa e difficile da diagnosticare. Ecco perchè è importante imparare a conoscerla.

Endometriosi che cos’è

L’endometriosi è una malattia che causa la proliferazione di cellule endometriali al di fuori dell’utero: Queste creano dei veri e propri accumuli che danno vita a forti dolori, infiammazione cronica dell’apparato genitale, e compromette spesso l’intestino e la vescica. Una delle possibili conseguenze di questa malattia è l’infertilità.

Esistono diversi tipi di endometriosi:

  • interna o adenomiosi, localizzata all’interno dell’utero
  • endometriosi pelvica esterna quando colpisce ovaie,legamenti uterini, vescica ecc
  • intestinale, polmonare, ombelicale, a seconda dell’organo compromesso

Le cause possono essere molteplici. genetiche, congenite dovute a residui di cellule embrionali, o dovute ad alterazioni del sistema immunitario. Il passaggio dei frazioni di endometrio attraverso le tube verso l’esterno durante il ciclo è un’altra ipotesi molto accreditata.

Questa malattia è stata riconosciuta da poco come malattia cronica invalidante, poichè i suoi effetti su chi ne soffre riducono notevolmente la qualità della vita. Chi soffre di questa patologia deve spesso assentarsi dal lavoro a causa dei dolori, specie durante il ciclo, non riesce a svolgere attività quotidiane. Inoltre le donne affette da questa malattia hanno bisogno di cure costanti che possono arrivare ad incidere significativamente sul bilancio familiare.

Il problema dell’endometriosi è che spesso è una malattia poco capita, circondata da pregiudizi, e non diagnosticata in tempo, i cui sintomi spesso si confondono con quelli di un ciclo doloroso o di altre patologie.

endometriosi-cellule endometriali-diffuse

endometriosi sintomi

L‘endometriosi ha sintomi variabili. In un 30% di casi può essere asintomatica e venire scoperta nell’ambito di altri controlli o interventi per malattie di altra natura. nella stragrande maggioranza dei casi, però, è caratterizzata da dolore all’utero intenso e lancinante nei giorni che precedono il ciclo e durante quest’ultimo. il dolore pelvico può acutizzarsi fino a diventare cronico.

Il dolore si manifesta inoltre durante l’ovulazione, durante i rapporti sessuali e provoca stanchezza e spossatezza. Se le cellule endometriali attaccano intestino e vescica, i dolori posssono riguardare anche la minzione e la defecazione.

E’ facile quindi comprendere quanto sia invalidante, fisicamente e psicologicamente, per la vita di una donna. Spesso questa sofferenza fa fatica ad essere compresa, poichè ad alcuni potrebbe sembrare una semplice esagerazione dei dolori mestruali. Invece così non è. Ma come riconoscerla?

Diagnosi

La diagnosi dell’endometriosi varia da soggetto a soggetto. Abbiamo visto come può essere scoperta casualmente, laddove si presenta in forma asintomatica. La dismenorrea da sola non basta a far sospettare la presenza della malattia, in quanto può essere legata ad altre patologie.

Tuttavia, quando il dolore non scompare neanche con gli antidolorifici, e diventa sempre crescente, allora è bene pensare ad indagini più approfondite.

Gli esami diagnostici possono includere:

  • visita ginecologica
  • ecografia pelvica transvaginale per verificare la presenza di cisti e noduli tipici
  • esplorazione rettale
  • risonanza magnetica
  • esami del sangue
  • ecografia dell’apparato urinario

Come si cura la malattia

Come si può curare questa malattia? Una delle cure più efficaci è l’asportazione chirurgica. Oggi, grazie alle tecniche endoscopiche, come la laparoscopia, è possibile rimuovere i focolai senza danneggiare l’apparato riproduttivo.

Per la cura dei sintomi si fa spesso ricorso alle pillole anticoncezionali e progestinici, i cui effetti svaniscono non appena si sospende l’assunzione.

Integratori, dieta ricca di fibre, vitamine e povera di carne, e uno stile di vita sano e ricco di movimento sono l’arma migliore per combattere l’infiammazione alla base del dolore e migliorare la qualità della vita.

La diagnosi precoce è comunque fondamentale per la cura. Bisogna quindi prestare molta attenzione e ascolto alle giovani che in età fertile lamentano dolori e procedere subito a verificare la presenza o meno della malattia.

Medical Care Center è il centro di medicina specialistica, estetica e diagnostica che si prende cura della tua salute. Contattaci per conoscere i nostri servizi.

About Author

Alessandra De Marco

Webwriter, traduttrice, profuga della ricerca, appassionata di marketing. Ho lavorato nella comunicazione, nell'università, e nel customer service, vivendo a cavallo tra Italia e Inghilterra.