Infezione da coronavirus consigli

immagine di Covid 19 causa infezione coronavirus

Infezione da coronavirus consigli

L’infezione da coronavirus ha raggiunto anche l’italia, anche se al momento in maniera abbastanza circoscritta. Da Medical Care Center qualche consiglio su come affrontare questo periodo.

Infezione da coronavirus : e ora?

L‘infezione da coronavirus (Covid-19) ha colpito anche l’italia. Nella nostra regione, la Calabria, non vi sono per ora casi di contagio fortunatamente. Nonostante questo, le informazioni alle volte discordanti su questo virus, e il fatto che non si conoscesse prima d’ora, hanno generato notevole apprensione.

I coronavirus sono da tempo noti alla scienza: ne esistonio infatti ben 6 ceppi, due dei quali all’origine di malattie come SARS e MERS. Tuttavia il ceppo identificato come Covid-19 non era mai stato rilevato prima della fine del 2019 a Wuhan in Cina. Non si dispone ancora di un vaccino ed è chiaro che un po’ di prudenza è necessaria quando si affronta una malattia sconosciuta. Ma bisogna cercare di evitare il panico e adottare comportamenti ad hoc.

Ecco qualche consiglio, sulla scorta di quanto già suggerito dall’OMS e dal nostro Ministero della Salute, per informare i nostri lettori.

Coronavirus prevenzione: cosa fare

Contro il coronavirus la prevenzione può essere fondamentale per evitare di essere contagiati o di diffondere il virus. Anche se non possiamo ancora escludere il contagio da persone asintomatiche, che hanno il virus in incubazione cioè, la maggior parte dei contagi avviene tra persona sana e persona già ammalata.

Alla base della prevenzione pulizia e osservazioni delle norme igieniche che andrebbero adottate comunque in presenza di altre malattie infettive. Secondo quanto indicato dal ministero, per il coronavirus 10 consigli vedono al primo posto l’igiene delle mani.

Lavarsi le mani spesso

Lavarsi le mani spesso con acqua e sapone, facendo attenzione a pulire tutte le parti delle dita e del palmo, dovrebbe essere normalmente buona pratica. Tuttavia, spesso ci si lava le mani per poco tempo. Invece per garantire la corretta igiene , è bene superare i 20 secondi e idealmente strofinare lae mani per un minuto.

Ad uccidere virus, germi e batteri bastano così anche i comuni saponi. Sarebbe poi utile, anche se non ecologico, asciugarsi con asciugamani usa e getta, con le quali poi chiudere il rubinetto dell’acqua.

Gel igienizzante mani ha senso fuori casa

Il gel igienizzante mani può essere una valida alternativa all’acqua e sapone, ma solo fuori casa e solo se la sua composizione contiene almeno il 60% di alcol. La corsa allo stoccaggio di questo prodotto, ormai introvabile se non a prezzi esorbitanti, non lo rende più efficace dell’acqua e sapone.

 

dieci cosse da fare per evitare infezione da coronavirus

 

Mascherine anti virus

Le mascherine anti virus, ormai introvabili, non proteggono dal contagio al 100% e per essere veramente efficaci devono essere dotate di speciali filtri. Le mascherine sono necessarie se raffreddati e influenzati e si pensa di aver contratto la malattia essendo stati a contatto con persone che l’hanno sviluppate o dopo un soggiorno in zone in cui è diffusa l’epidemia. La mascherina deve essere indossata se si assistono persone raffreddate.

Altri consigli

Come ormai sanno quasi tutti è importante

  • evitare di stare a stretto contatto con persone raffreddate o influenzate
  • evitare di toccarsi occhi, bocca e naso con le mani sporche poiché il virus si trasmette atttraverso le prime vie respiratorie e gli occhiù
  • non prendere medicine, soprattutto gli antibiotici che non sono assolutamente efficaci contro i virus, ma servono per le infezioni batteriche
  • utilizzare soluzioni alcoliche o a base di iperclorito di sodioper pulire le superfici
  • evitare di provare a fare igienizzanti mani fai da te poiché solo persone esperte (come chimici o farmacisti) sono in grado di realizzare formulazioni efficaci e maneggiare sostanze altamente irritanti come alcol etilico o isopropilico
  • Non serve fare scorta di viveri nelle zone in cui non vi sono focolai di infezione da coronavirus
  • gli animali non possono contagiarci. Tuttavia è bene sempre lavarsi dopo essere stati a contatto con animali domestici

infezione da coronavirus Cosa fare se si sospetta di aver contratto la malattia

I sintomi del coronavirus possono essere anche molto blandi e simili a forme influenzali o da raffreddamento di stagione

  • naso che cola
  • mal di testa
  • tosse
  • gola infiammata
  • febbre
  • malessere generalizzato

Se si sospetta di aver contratto il virus è importantissimo evitare di andare al pronto soccorso. Possiamo chiamare il 115/118 per un triage telefonico oppure contattare il nostro Medico di famiglia o il pediatra di libera scelta (in caso si tratti di bambini).

Sono stati anche istituiti un numero nazionale 1500 e il numero verde locale 800 76 76 76. Per ogni altra informazione ricordiami di affidarsi solo alle fonti certe, come il Ministero della Salute, per evitare paura e panico da fake news.

Autore:

Alessandra De Marco

Webwriter, traduttrice, profuga della ricerca, appassionata di marketing. Ho lavorato nella comunicazione, nell'università, e nel customer service, vivendo a cavallo tra Italia e Inghilterra.