fbpx

Cellulite: cos’è e come diagnosticarla

cellulite-buccia-arancia

Cellulite: cos’è e come diagnosticarla

Cellulite e buccia di arancia: l’incubo delle donne! Nonostante creme, tisane drenanti, e palestra, lei è sempre lì, con quegli inestetici buchetti sulla pelle.

Chiariamo una cosa però: a soffrire di cellulite è il 90% delle donne! Quindi mal comune mezzo gaudio, potremmo dire. Certo! Ma questo non ci impedisce di volerla combattere o eliminare. Dobbiamo sapere però che la cellulite è una malattia! E come tutte le malattie va innanzitutto diagnosticata per poi trovare la cura più adatta.

Cellulite: che cos'è

La cellulite è una malattia conosciuta in ambito medico come pannicolite edemato-fibro-sclerotica. A sentirla chiamare così effettivamente sembra una cosa molto seria!

In parole più semplici, la cellulite è un’alterazione del metabolismo cellulare. A causa di questo, le cellule adipose dell’ipoderma si gonfiano quando i liquidi interstiziali in cui sono immerse non vengono drenati e penetrano all’interno di esse.

Le cellule gonfie premono sul microcircolo, causano infiammazione e ritenzione idrica, che si manifesta sotto forma della tanto odiata buccia d’arancia! Esistono vari stadi di questa malattia. Nei casi più gravi la cellulite provoca danni seri alla microcircolazione, con edemi duri al tatto che comprimono i nervi.

In alcuni casi potrebbe trattasi però solo di un accumulo di cellule adipose.

Le cause sono molteplici ed è spesso difficile per questo trovate una volta per tutte una cura per la cellulite. Tra le più comuni troviamo:

  1. attività ormonale: gli estrogeni in eccesso possono causare ritenzione idrica
  2. cattiva circolazione:  le patologie vascolari possono dare luogo alla cellulite
  3. fragilità capillare
  4.  stress: poco riposo e vita frenetica che aumentano i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress
  5. alimentazione ricca di grassi e zuccheri
  6. abiti e scarpe che costringono i vasi sanguigni.

Quindi niente più tacchi, jeans attillati, o serate in discoteca con cocktail? In realtà no. Ma una vita meno sedentaria e anche meno stressante, un regime alimentare più sano possono aiutare ad eliminare inestetismi e cellulite.

 

cellulite inestetismi

Come combattere la cellulite

Dato che spesso a causare questa malattia possono essere problemi di carattere vascolare o genetici che influiscono sugli ormoni, una cura per combattere la cellulite in maniera definitiva non esiste ancora! Una visita da un medico però potrebbe aiutarci a migliorare notevolmente la nostra condizione.

Alle volte potrebbe semplicemente trattarsi di cellule adipose da eliminare con la dieta giusta e qualche integratore.

Come diagnosticare la cellulite

Diciamocelo francamente: molto spesso a diagnosticarci la cellulite siamo noi stesse. Ma in realtà bisognerebbe affidarsi ad uno specialista di medicina estetica.

Un medico estetico è in grado di capire già ad occhio nudo se siamo in presenza di cellulite. Una valutazione della postura e dell’aspetto della pelle in molti casi sono sufficienti a determinare quali metodi per combattere la cellulite sono più efficaci.

Per una diagnosi differenziale che permetta di distinguere gli accumuli di grasso dalla cellulite vera e propria il medico eseguirà una ecografia del tessuto sottocutaneo.

Per la lotta alla cellulite la medicina estetica è quindi spesso il migliore alleato. La medicina estetica ti aiuta a determinare se soffri di questa malattia e come curarla.

Trattamenti cellulite di medicina estetica

Oggi esistono tantissimi trattamenti medico estetici per combattere la cellulite o gli accumuli adiposi. Tra i macchinari estetici per sconfiggere la cellulite, quelli ad ultrasuoni ad alta frequenza sono tra i più innovativi. Ma ci sono anche altri trattamenti come la mesoterapia, la liposuzione non chiururgica e la carbossiterapia.

Da Medical Care Center Cosenza, centro di medicina estetico e specialistica, puoi trovare chi ti aiuterà a combattere la cellulite con un trattamento specifico per te. Prenota una visita allo 0984 483800.