Riflessologia del piede: cos’è e a cosa serve

calzino con mappa riflessologia del piede

Riflessologia del piede: cos’è e a cosa serve

La riflessologia del piede, meglio conosciuta come riflessologia plantare, fa parte della medicina alternativa. Si tratta di una pratica che può alleviare e curare vari disturbi. Andiamo a scoprire in cosa consiste e a cosa serve!

Riflessologia del piede:che cos’è

La riflessologia del piede, insieme a quella delle mani, fa parte di quella branca della medicina alternativa detta appunto riflessologia. Essa agisce su specifici punti dei piedi e delle mani attraverso massaggio e pressioni.

Il concetto alla base della riflessologia plantare è molto semplice. Secondo questa pratica esiste un collegamento diretto tra determinate zone della pianta dei piedi (o delle mani) e i nostri organi. Perciò, in presenza di alcuni disturbi, si praticano delle pressioni su queste zone; a loro volta, il massaggio alla pianta del piede sollecita anche gli organi corrispondenti, insieme ai nervi e alle articolazioni.

La corrispondenza tra pianta dei piedi o palmi della mano e gli organi interni non è stata scientificamente provata. Tuttavia, molte persone ricevono grossi benefici dal massaggio effettuato su queste zone del corpo.

Ma esattamente quali disturbi possiamo trattare con la riflessologia plantare?

Riflessologia plantare: a cosa serve

Esattamente la riflessologia plantare a cosa serve? Secondo i riflessologi, questa pratica può servire a trattare vari disturbi quali:

  • cefalee ed emicrania
  • lombalgie, sciatalgie e cervicalgie
  • dolori e disturbi gastro-intestinali
  • asma
  • disturbi della pelle
  • Ansia e stress
  • Insonnia
  • sindrome da menopausa

Come è possibile trattare i sintomi legati a queste patologie? La risposta è che il massaggio praticato sulla pianta del piede agisce stimolando vari elementi del nostro corpo e apporrtando vari benefici. Così facendo porta ad alleviare i disturbi sopra elencati. Ma quali sono, appunto, questi benefici?

benefici riflessologia plantare

I benefici della riflessologia plantare sono molteplici. Ad esempio, il massaggio al piede è estremamente rilassante, anche se in alcuni punti può essere fastidioso. inducendo il rilassamento può aiutare a curare ansia, spasmi muscolari e addominali. Oltre al rilassamento, questa pratica stimola:

  • la circolazione linfatica e venosa che apporta benefici ai tessuti e ad organi come il cuore che ricevono più ossigeno
  • la depurazione dell’organismo: le tecniche di digitopressione stimolano gli organi deputati a purificare l’organismo, come i reni e il fegato, facilitando l’eliminazione delle tossine.
  • rilassamento dei nervi: agendo sul sistema nervoso, serve ad attenuare il dolore causato dalle infiammazioni nervose, attraverso una maggiore produzione delle endorfine
  • il benessere psicologico e le energie positive


Riflessologia del piede: la mappa

Secondo la riflessologia del piede esiste una precisa mappa del nostro corpo riflessa sui piedi e sulle mani. Nello specifico gli organi situati sulla parte destra del corpo si riflettono sul piede e sulla mano destra, mentre quelli situati a sinistra corrispondono a piede e mano sinistra. Ecco una mappa delle piante del piede:

Perchè dunque non provare a liberarsi di ansia e stress, o di altri disturbi con un bel massaggio? Ovviamente, bisogna affidarsi ad un terapista specializzato in riflessologia.

Autore:

Alessandra De Marco

Webwriter, traduttrice, profuga della ricerca, appassionata di marketing. Ho lavorato nella comunicazione, nell'università, e nel customer service, vivendo a cavallo tra Italia e Inghilterra.