Sindrome Raynaud: rimedio carbossiterapia

discolorazione dita a causa di mancato afflusso sangue

Sindrome Raynaud: rimedio carbossiterapia

La Sindrome Raynaud è una patologia che causa, tra l’altro, mani e piedi freddi e formicolio. Una terapia efficace può essere la carbossiterapia. Scopriamo il perchè.

Sindrome raynaud cos’è

La sindrome di Raynaud è un fenomeno abbastanza diffuso causato da un processo di vasocostrizione che colpisce principalmente gli arti inferiori e superiori più esposti al freddo. La causa è un restringimento delle arterie più piccole che , a sua volta, provoca un minore afflusso di sangue verso le estremità. Di conseguenza, le zone sono minormente irrorate e si riduce l’apporto di ossigeno che arriva ad esse.

Ad essere colpiti sono principalmente le dita delle mani e dei piedi, ma possono essere interessate anche zone quali il naso, le orecchie, la lingua, i capezzoli.

A scoprire questa sindrome fu il medico francese Maurice Raynaud nel 1862. Anche se non si conosce molto l’esistenza di questo fenomeno, esso è abbastanza diffuso. Si stima che ne soffra tra il 3 e 5% della popolazione.

Non esiste una chiara spiegazione del perchè avvenga. In alcuni casi, quelli di fenomeno primario, è episodico e causale. Si pensa sia una eccessiva risposta del nostro corpo al freddo. In casi di fenomeno secondario, siamo in presenza di una patologia autoimmune. In questo caso però la malattia presenta una sintomatologia più complessa.

Quali sintomi

Nella sindrome raynaud i sintomi più comuni sono mani sempre fredde, piedi freddi e formicolio.

Non appena avviene la vasocostrizione il colore delle dita inizia a cambiare. A causa del minore afflusso di sangue, infatti, le dita diventano bianche e fredde al tatto. Successivamente le zone colpite diventano bluastre o anche viola. Il motico è un sangue più povero di ossigeno che, invece di essere rosso vivo, tende a scurirsi.

Il formicolio si manifesta quando il sangue ossigenato ritorna a circolare nelle zone colpite. Il nuovo afflusso di sangue può portare anche momentaneo dolore e rossore a causa del sangue che defluisce.

La comparsa e la durata dei sintomi sono normalmente improvvisi e di breve durata. Non tutti manifestano tutti i sintomi descritti. Se i fenomeni invece sono prolungati, potrebbe trattarsi di qualche altro tipo di patologia.

Nel caso di fenomeno secondario si possono manifestare eritemi, ulcere e finanche gangrene.

cosa succede alle mani con la sindrome di raynaud

sindrome raynaud terapia con carbossiterapia

Generalmente per curare i sintomi di questa patologia si tende a mantenere piedi e mani calde e ad evitare tutte quelle sostanze che sono vasocostrittrici, come ad esempio la nicotina, o sostanze eccitanti come caffeina e teina. In alcuni casi, invece bisogna ricorrere ai farmaci, cosiddetti calcio-antagonisti, che sono vasodilatatori: In caso di ulcere invece, si somministrano vasocostrittori.

Un rimedio efficace, però, arriva dalla carbossiterapia, trattamento medico ed estetico che migliorala circolazione del sangue. La carbossiterapia consiste in un procedimento di somministrazione di anidride carbonica medicale sottocutanea o intradermica attraverso un macchinario e dei microaghi.

L’effetto è quello di andare a richiamare un maggiore apporto di sangue e quindi di ossigeno proprio per rispondere allo stimolo dell’anidride carbonica. Così facendo il tessuto viene maggiormente irrorato e ossigenato. La pressione sanguigna è maggiore e i vasi sanguigni sono più attivi. Migliorando la circolazione, si vanno a contrastare gli effetti vasocostrittori della Sindrome di Raynaud.

Medical Care Center è il centro su Cosenza e provincia dove puoi trattare la sindrome di Raynaud con la carbossiterapia. Se soffri di FDR, chiama lo 0984483800 e prenota una visita per valutare il trattamento medico con anidride carbonica medicale localizzato.

Autore:

Alessandra De Marco

Webwriter, traduttrice, profuga della ricerca, appassionata di marketing. Ho lavorato nella comunicazione, nell'università, e nel customer service, vivendo a cavallo tra Italia e Inghilterra.