Svapare fa male? I rischi delle e cig

persona nell'atto di svapare

Svapare fa male? I rischi delle e cig

Svapare fa male? A quanto pare i danni da sigaretta elettronica esistono, anche se ancora non si conoscono a fondo tutti i possibili effetti collaterali delle e cig. Vediamo cosa è emerso recentemente e a quali rischi sono esposti quelli che “svapano”.

Svapare fa male? Opinioni contrastanti

Svapare fa male? Molti sostengono di no. Anzi al contrario sarebbe non solo sicuro, ma anche utile utilizzare la sigaretta elettronica per smetter completamente di fumare. Tuttavia, di recente negli USA si sono verificati ben 1800 casi di patologie polmonari e 39 morti legati all’uso delle sigarette elettroniche.

Svapare, cioè fumare sigarette elettroniche è diventato un fenomeno quasi di massa. In Italia non abbiamo dati certi sui fumatori di ecig, ma la cifra si aggira intorno ai 900 mila, molti dei quali fumano sia l’elettronica che la sigaretta tradizionale. Basta guardarsi intorno e vedere quanti negozi dedicati esistono e quanti tra estranei, conoscenti e amici posseggono uno svapatore. Il fumo elettronico è molto diffuso tra gli adolescenti, e il mercato sta sempre di più mirando ai giovani per conquistare nuovi clienti.

Il fenomeno dello “svapo”, così come i prodotti per fumo elettronico, sono sotto osservazione sia per i possibili danni che ancora sono tutti da scoprire, sia perchè molti prodotti non sono controllati e possono essere altamente tossici.

Facciamo il punto e cerchiamo di capire se le sigarette elettroniche fanno male.

Svapare fa male? Cosa c’è da sapere sulle e cig

Svapare fa male? Molti dicono di no. Le e cig però potrebbero essere altrettanto nocive, pur contenendo altre sostanze. Anzi proprio perchè esistono diverse miscele, i cui effetti non sono ancora noti, bisogna stare molto attenti. La comunità scientifica infatti invoca cautela. Anche se potrebbero non essere nocive quanto le sigarette tradizionali, le sigarette elettroniche possono causare dipendenza e portare all’insorgenza di malattie polmonari di varia natura.

Ma cosa svapiamo quando fumiamo sigarette elettroniche?

svapatori sigarette elettroniche

Le e cig sono basate sulla vaporizzazione di prodotti liquidi. Questi contengono nicotina, glicerolo vegetale, glicole propilenico e acqua. Sono poi arricchiti con vari aromi o sapori. La quantità di nicotina è variabile, in un range che va tra i 6 e i 26 mg/ml.

Esistono anche dei dispositivi per tabacco riscaldato, cioè un a sigaretta che non brucia che contiene foglie di tabacco. Inserita in un bruciatore, produce vapore a 300° che contine la stessa quantità di nicotina di una sigaretta normale, insieme a vari altre sostanze chimiche, diverse però da quelle contenute nelle classiche “bionde”.

Le apparecchiature per e cig sono diverse basate su varie tecnologie. Questo rende anche più complesso lo studio delle possibili conseguenze. Di sicuro esistono molte miscele non autorizzate. Tra i giovani poi si verifica spesso il consumo di miscele a base di cannabis o THC. Queste sostanze sono molto pericolose poichè appunto non controllate.

Ma gli studi finora condotti cosa hanno scoperto?

danni da sigaretta elettronica: cosa sappiamo

I danni da sigaretta elettronica non sono tutti noti. In ogni caso, gli studi finora condotti hanno evidenziato una correlazione tra sigaretta elettronica e alcune patologie.

Alcuni studi hanno evidenziato l’insorgere di patologie respiratorie tra cui

  • bronchiti
  • asma
  • affanno
  • irritazioni infiammazioni
  • polmonite lipoidea

Il consumo di nicotina poi, oltre a creare dipendenza, a lungo andare provoca aumento della pressione arteriosa, problemi gastrici, diabete. Sebbene nelle sigarette tradizionali sia la combustione e altre sostanze rispetto alla nicotina ad avere effetti cancerogeni,sono necessari studi approfonditi per capire esattamente cosa si rischia fumando sigarette elettroniche.

Per chi fuma e ha intenzione di smettere il passaggio alla sigaretta elettronica può effettivamente aiutare. Ma per chi non ha mai fumato dovrebbe evitare comunque di iniziare a svapare.

Autore:

Alessandra De Marco

Webwriter, traduttrice, profuga della ricerca, appassionata di marketing. Ho lavorato nella comunicazione, nell'università, e nel customer service, vivendo a cavallo tra Italia e Inghilterra.