fbpx

Che cos’è

Lo SHIATSU (dal giappone SHI = dito ATSU = pressione) proviene da antiche forme di massaggio tradizionale orientale e nasce da una grande intuizione del Maestro Tokujiro Namikoshi medico fisiatra.

Consiste nell’esercitare una pressione con pollici e palmo della mano sui punti del corpo che spesso corrispondono a quelli dell’agopuntura.

La medicina ufficiale in italia, ha dato vita a sperimentazioni sulla terapia Shiatsu in ospedali pubblici, centri di cura e ambulatori.

Lo SHIATSU aiuta ad acquisire una nuova consapevolezza della propria salute.

Come agisce

Lo shiatsu non è un massaggio. È una terapia complementare e non alternativa.

Grazie alla digitopressione agisce sul sistema nervoso centrale e periferico. In questo modo si ha un riequilibrio energetico sia in superficie che in profondità.

A cosa serve

Lo Shiatsu migliora la qualità della vita:

  • Aiuta i momenti di affaticamento eccessivo
  • Allenta le tensioni muscolari e scheletriche (mal di schiena, cervicalgie, sciatalgie)
  • Agevola i movimenti articolari
  • Riduce la sensazione di dolore/fastidio
  • Migliora umore e voglia di fare

Come si svolge una seduta

La durata della seduta è di circa 45 minuti. Si svolge in un ambiente tranquillo, distesi su un morbidissimo lettino, si resta vestiti con abiti comodi e leggeri.

Dopo un’attenta analisi, l’operatore scrive su una scheda di lavoro le problematiche riscontrate, effettua dei test del movimento corporeo, annota le differenza prima e dopo la seduta.

Chi può ricevere lo Shiatsu

Lo shiatsu è indicato per tutte le persone, non ci sono limiti di età o condizioni: bambini, anziani, adulti e donne in gravidanza.

Una particolare attenzione a chi soffre di una grave osteoporosi portatori di pacemaker.